Pieve al Toppo farmacia amplia orario, come cambiano Poste e Anagrafe

 In questo momento di emergenza e fino al suo termine, consapevoli dell’importante ruolo di presidio a cui assolvono le farmacie la Farmacia comunale di Pieve al Toppo amplierà il proprio orario di apertura a partire da sabato 21 marzo estendendolo anche al pomeriggio, nella fascia oraria 16-20.

Mentre prendiamo atto, per voce dello stesso Direttore dell’Ufficio 
Postale di Badia al Pino 
che l’ufficio, unico presidio delle Poste aperto nel territorio comunale, subisce una riduzione di apertura. È garantita un’apertura a giorni alterni limitatamente al lunedì, mercoledì e venerdì. Le stesse Poste invitano alla consultazione del loro sito per gli ormai molti servizi disponibili online: www.poste.it/iorestoacasa.html

Per quanto riguarda l’Anagrafe ai cittadini, per effetto del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18, è prevista la proroga delle carte di identità scadute, o in scadenza al 17 marzo 2020, fino al 31 agosto 2020. 

Di conseguenza, i cittadini, fino al termine dell’emergenza da Covid-19, sono invitati a NON recarsi presso l’Ufficio Anagrafe per richiedere il rilascio della nuova carta di identità se non per eccezionali, indifferibili e dimostrate ragioni d’urgenza.

Inoltre, per i cambi di residenza, il termine di venti giorni previsto dalla legge entro il quale dichiarare il cambio di residenza o di abitazione è sospeso fino al 15 aprile 2020, sempre per effetto del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18.

Anche per i cambi di abitazione o di residenza, pertanto, i cittadini sono invitati a NON recarsi presso l’Ufficio Anagrafe.

Condividi l’articolo

Vedi anche: