Piero Mancini assolto

Piero Mancini assolto dall’accusa di non aver dichiarato redditi, il giudice gli restituisce i beni confiscati. Il processo all’ex presidente dell’Arezzo e noto imprenditore era in programma in Tribunale ad Arezzo. Il giudice Michele Nisticò, al termine del dibattimento, ha assolto Mancini dall’accusa di non aver dichiarato redditi nel 2010 per un ammontare di un milione e 157mila euro. Per il giudice il fatto non sussiste. Parallelamente all’assoluzione è stata disposta la revoca immediata del sequestro su immobili e conti correnti. Il pm Luigi Niccacci aveva chiesto 8 mesi e la confisca dei beni. Mancini era assistito dall’avvocato Luca Fanfani.

Condividi l’articolo

Vedi anche: