Pianese, tra coronavirus e il nodo sulla panchina

Non c’è pace per la Pianese. In attesa che venga ufficializzato l’esonero del tecnico Marco Masi ieri la società bianconera ha sospeso in via precauzionale gli allenamenti della squadra dopo la positività al coronavirus di un giocatore bianconero. Si tratta dell’attaccante King Udoh, come confermato ai microfoni di TuttoC.com dall’agente del ragazzo Daniel Picconcelli che ha comunque rassicurato sulle sue condizioni di salute: “Da più parti è uscito il suo nome legato al Coronavirus e confermo. Il ragazzo è clinicamente guarito, non ha più febbre. Sul Coronavirus c’è dell’allarmismo incredibile che non va bene, credo che si stia esagerando. Siamo in stretto contatto con King e la sua famiglia: è tranquillo e sereno”.  Prima era stato il Dg Renato Vagaggini a cercare di far chiarezza sulla situazione: “In questo momento siamo consapevoli che stanno circolando notizie riguardanti la Pianese. Se fosse confermato, il giocatore sta bene. Non sappiamo se si tratta di coronoavirus perché non è ancora arrivato l’esito degli accertamenti da Roma. Abbiamo sospeso per precauzione gli allenamenti”.

Intanto si pensa anche alla successione di Masi. Secondo il nostro editorialista Nicolò Schira nelle prossime ore verranno sciolte le riserve sul nome del sostituto. Volata a due tra l’ex vice di Maurizio Sarri, Francesco Calzona, e Pasquale Catalano.

Da “Tutto c.com”

Condividi l’articolo