Passeggiate con i figli, arrivano nuove disposizioni

Novità per quanto le uscite con i figli. È uscita una nuova circolare. “È da intendersi consentito, a un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione. La stessa attività può essere svolta nell’ambito di spostamenti motivati da situazioni di necessità o per motivi di salute». È quanto precisa la circolare con la quale il Viminale dà ai prefetti «taluni chiarimenti in merito a profili applicativi in tema di divieto di assembramento o di spostamenti di persone fisiche».

E «l’attività motoria generalmente consentita», precisa il testo, «non va intesa come equivalente all’attività sportiva (jogging)». Il Viminale ha poi successivamente comunicato una precisazione: il jogging continua a essere ammesso, ma la possibilità di uscire con il bambino non deve essere considerata come attività sportiva, ossia jogging.

C’erano state delle proteste dopo la multa inflitta ad un genitore sorpreso fuori casa con il figlio. Il fatto era accaduto a Firenze.

Condividi l’articolo