Partite Iva e lavoratori atipici, parla Tanti

Sono 150.000 gli euro messi a disposizione dall?amministrazione comunale fino a dicembre – esordisce l’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti – come investimento per la coesione sociale e il rilancio, un patto d’onore per Arezzo che rappresenta anche una misura sperimentale in grado di coinvolgere i servizi sociali del Comune e proiettarli in una nuova dimensione, quella della liquidità diretta. Mettiamo a disposizione una linea telefonica, lo 0575/377141. Risponderanno i servizi sociali del Comune di Arezzo che daranno un appuntamento specifico, nel corso del quale il soggetto potrà esporre la sua situazione e concordare assieme all?interlocutore pubblico l?entità economica del contributo, da un minimo di 300 a un massimo di 1.500 euro, i tempi e le modalità di erogazione ma, soprattutto, che transita direttamente dal conto corrente del Comune a quello dell?interessato. Di tale iniziativa ? conclude Tanti ? ho già dato notizia alle categorie economiche con le quali collaboriamo fattivamente in vista di un obiettivo condiviso di ripartenza e sostegno”

Condividi l’articolo