Otto giovani hanno iniziato il servizio civile all’Istituto di Agazzi

Otto giovani hanno iniziato il servizio civile all’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi. La struttura ha accolto i nuovi civilisti che, nei prossimi dodici mesi, saranno impegnati nel progetto “Nessuno escluso” che li vedrà protagonisti nella promozione di attività e progetti orientati alle persone con disturbi del neurosviluppo in età adolescenziale e adulta, con l’obiettivo di costruire risposte educative e abilitative volte a migliorarne la qualità della vita. I ragazzi coinvolti, sei femmine e due maschi, hanno un’età tra i ventuno e i ventotto anni e vivranno una preziosa esperienza umana e professionale affiancando l’equipe multidisciplinare dell’Istituto di Agazzi.

Condividi l’articolo

Vedi anche: