Olio della Serristori nelle mense

L’olio extravergine d’oliva è, fra gli alimenti che compongono la dieta mediterranea, quello che occupa il ruolo di primo piano. Possiede proprietà straordinarie dal punto di vista nutrizionale e della prevenzione delle patologie e metaboliche. L’olivo, inoltre, conferisce alle zone dove è presente un particolare ed unico paesaggio che porta benefici anche al comparto turistico-ricettivo. La qualità della produzione di olio extravergine italiana è un vero e proprio tesoro, lo  testimoniano gli oltre un milione di oliveti coltivati con amore e passione da circa 5 mila frantoiani e 820 mila aziende agricole. Tra queste, l’azienda agricola dell’Ente Serristori che dal 2014, sotto il consiglio di amministrazione guidato da Alessandro Concettoni, ha cambiato passo. Da azienda agricola infruttuosa e abbandonata ad azienda funzionante e al servizio della comunità. È quello che è successo all’azienda agricola Ente Serristori rispettando, in questo modo, anche le volontà dell’allora conte Serristori che lasciò tutti i suoi averi alla collettività in favore delle persone più deboli e disagiate. L’azienda, quindi,  oltre ad essere stata tirata a lustro è ritornata alla produttività. Tant’è che da qualche anno a questa parte l’olio prodotto da alcuni oliveti, olio extravergine con caratteristiche biologiche, viene utilizzato sia per il vitto della Casa di Riposo “Cosimo Serristori” che per la mensa delle scuole castiglionesi. “Alla ristorazione scolastica viene riconosciuto un ruolo educativo anche nella scelta dei prodotti genuini e sani utilizzati per preparare i pasti che vengono erogati. L’olio che arriva dall’Ente Serristori raccoglie in sé sia l’aspetto sociale che quello dell’attenzione verso le categorie più fragili come bambini e anziani” dichiara l’assessore alle Politiche Sociali e all’Istruzione, Stefania Franceschini. Un circuito virtuoso, quindi, che rende l’asset agricolo produttivo ma soprattutto che rende altamente qualitativo lo standard della alimentazione servita nei circuiti sopra menzionati. “Grazie alla rinnovata collaborazione con l’Ente Serristori anche quest’anno alla Mensa Comunale è stato utilizzato il nostranissimo Olio Extra Vergine di Oliva ‘Cosimo Serristori’. Nella Città dell’Olio non potrebbe essere diversamente” conclude il sindaco Mario Agnelli.

Condividi l’articolo