Nove arresti per vari furti nei capannoni. Manette anche ad Arezzo

Nove persone sono state arrestate con l’accusa di essere gli autori di quaranta furti compiuti nei capannoni industriali dell’aretino e di altre città italiane.
L’operazione è stata denominata “Speed Team” e si è snodata tra l’Italia e la Bulgaria. Nove i mandati di arresto europei e un’unica accusa: associazione per delinquere. In tutto sono stati 16 gli indagati nell’ambito dell’inchiesta, coordinata dalla Procura di Siena.

Condividi l’articolo

Vedi anche: