Assalto alla Nicol Preziosi: rinvenuti i due mezzi

Simona Santi Laurini

La Polizia di Città di Castello e i Carabinieri di Sansepolcro hanno individuato in Umbria il suv e il furgone utilizzati dai malviventi per mettere a segno il colpo da 300mila euro all’azienda di preziosi di Anghiari, nella notte tra l’11 e il 12 aprile. Per l’esattezza, i due mezzi sono stati trovati tra San Giustino e Selci Lama. Erano stati rubati sempre in Umbria, insieme ad un tir, per poi lanciarli come arieti per entrare nell’azienda. Entrambi i mezzi rinvenuti sono stati utilizzati poi per la fuga dei 4 banditi, che nel furgone avrebbero lasciato anche una minima parte della refurtiva. Le indagini ora vanno avanti. Ricordiamo che il colpo è stato pianificato nei minimi dettagli, con tronchi di alberi a bloccare la carreggiata con l’autotreno, ricordando un modus operandi quasi da film che si era già visto, purtroppo, nell’aretino.

Vedi anche

TELETRURIA 2000 S.r.l. – Case Nuove di Ceciliano 49/4, 52100 Arezzo (AR) – info@teletruria.it | P.IVA-00168900512 | Cap. Soc. € 240.000

© 2024 Teletruria. Tutti i diritti riservati. Powered by Rubidia

TELETRURIA 2000 S.r.l. – Case Nuove di Ceciliano 49/4
52100 Arezzo (AR) – info@teletruria.it
P.IVA-00168900512 | Cap. Soc. € 240.000
© 2024 Teletruria. Tutti i diritti riservati. Powered by Rubidia