Indagine Baby Gang, Municipale premiata

Teletruria
A+A-
Reset
Baby gang, la polizia municipale aretina è stata premiata per l’operazione compiuta dal proprio Nucleo Investigativo per l’operazione seguita insieme alla Squadra Mobile della Questura. Grazie alle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del tribunale per i minorenni di Firenze è stato possibile individuare i componenti della banda guidata da un ventenne e composta da nove minorenni, responsabile di una serie di rapine, aggressioni per futili motivi, minacce aggravate, che ha terrorizzato per lungo tempo i giovani e i giovanissimi della città. Questa la motivazione del Premio: “Per l’intuito, lo spirito investigativo, la professionalità e la capacità di operare in sinergia dimostrati nell’operazione diretta a colpire il fenomeno delle baby gang, che ha consentito di disarticolare il gruppo criminale che agiva nella città di Arezzo”.

“Un riconoscimento che premia l’impegno che con costanza e professionalità è stato dedicato alla tutela della sicurezza urbana – dichiara il Comandante della PM aretina Aldo Poponcini. – Negli anni è cambiato il ruolo della Polizia Municipale: siamo stati capaci di rispondere alle nuove esigenze e alle nuove richieste di presidio e sicurezza, per le quali operiamo in perfetta sinergia con le altre forze dell’ordine. Grazie a tutte le donne e gli uomini del Corpo per il lavoro che svolgono quotidianamente”.

La cerimonia di premiazione si è tenuta all’interno dell’appuntamento di presentazione del Rapporto Nazionale sull’attività della Polizia Locale, patrocinato dal Ministero dell’Interno. Nel corso dell’evento sono stati resi noti i dati, unici in Italia, sul lavoro quotidiano delle Polizie Locali impegnate nel garantire sicurezza ai cittadini, e, attraverso il Premio, sono stati valorizzati i migliori progetti e le migliori operazioni dei Comandi e dei singoli operatori che si sono particolarmente distinti in attività di servizio. Tra gli interventi, anche quello del sindaco Ghinelli che ha affrontato il tema delle misure di pianificazione e contrasto dei fenomeni sociali più critici. Insieme al sindaco Ghinelli hanno preso parte alla giornata di lavori il sindaco di Napoli, quello di Verona, il prefetto di Roma, l’assessore alla sicurezza del comune di Milano. Presenti i vertici di Anci, i lavori sono stati chiusi dal ministro dell’Interno Piantedosi.

Vedi anche

TELETRURIA 2000 S.r.l. – Case Nuove di Ceciliano 49/4, 52100 Arezzo (AR) – info@teletruria.it | P.IVA-00168900512 | Cap. Soc. € 240.000

© 2024 Teletruria. Tutti i diritti riservati. Powered by Rubidia