No alla mascherina e scoppia la rissa

Rifiuta di indossare la mascherina e scoppia la rissa, tre denunce.   I tre, pregiudicati di origini albanesi, di età ricompresa tra i 25 e i 30 anni, sono indagati dai carabinieri di Montevarchi (Arezzo) perché riconosciuti quali partecipanti ad una vera e propria rissa tra gruppi contrapposti iniziata in un locale di Terranuova Bracciolini e proseguita per le vie di Montevarchi, nei pressi del palazzetto dello sport di Viale Matteotti. Le indagini sono scattate ad ottobre, quando il fatto si è verificato e, secondo quanto riportato dai carabinieri, hanno dovuto lottare contro un muro di vera e propria omertà. Dopo una non facile raccolta di testimonianze ed un attento esame delle telecamere di videosorveglianza sia nei pressi del locale di Terranuova, dove sarebbe iniziata la rissa, sia nei pressi del palasport di Montevarchi dove è proseguita, i carabinieri sono arrivati ai tre che sono stati denunciati. Secondo quanto emerge la rissa sarebbe scoppiata dopo il rifiuto, da parte di una persona, di indossare la mascherina.

Condividi l’articolo