Nisini su ricorso Stato vs Mazzi

“Provoca sgomento la decisione del Viminale di fare ricorso contro Simone Mazzi, il vigile del fuoco che ha perso la vita in servizio nel 2003. Lo Stato facendo ricorso contro la sentenza del Tribunale di Firenze non solo chiede di non riconoscere che Simone Mazzi sia morto per un difetto del cavo dell’autogrù ma impugna anche la sentenza non volendo risarcire i suoi familiari per il grave danno. Siamo all’inverosimile – evidenzia Nisini – appresa la notizia ho presentato un’interrogazione urgente al Ministro per sapere come intenda procedere. Lo Stato deve essere al fianco di persone come Simone Mazzi che ogni giorno svolgono il compito di proteggere gli altri rischiando appunto la propria vita. Accanimenti di questo tipo creano solo molta delusione”, così in una nota la senatrice della Lega Tiziana Nisini.

Condividi l’articolo