Niente mascherina per chi fa sport

L’ultimo dpcm approvato dal Consiglio dei Ministri contiene norme sull’uso delle mascherine e proroga lo stato di emergenza per la pandemia fino al 31 gennaio 2021. All’aperto vanno sempre indossate tranne quando si è da soli in luoghi isolati o in compagnia di conviventi. Mascherina alzata dunque quando si cammina per strada, seduti su una panchina, mentre si aspetta l’autobus o un taxi. Sono invece escluse dall’uso della mascherina le persone che svolgono attività sportiva. Come ha ricordato in un comunciato anche Lorenzo Bernardini del centro sportivo italiano, “La mascherina va indossata nelle zone in comune e nel momento in cui si raggiunge e si esce dall’impianto sportivo. Durante l’attività sportiva, vera e propria, rimangono in vigore le solite procedure. Ovvero, non occorre la mascherina. Dobbiamo essere più rigorosi per evitare altre misure restrittive” commenta, concludendo, il presidente del CSI aretino, Lorenzo Bernardini
Nei bar e nei ristoranti la mascherina va indossata quando si entra e si esce. All’interno del bar è neccessario riposizionarla correttamente sul volto dopo che si è consumata la bevanda o il pasto. Mentre al ristorante si può togliere quando si è seduti al tavolo, ma va sempre indossata se ci alziamo per raggiungere il bagno o per spostarsi all’interno del locale. E per chi viene sorpreso senza la mascherina laddove sia richiesta le multe vanno da 400 a 1000 euro, come era previsto nei precedenti provvedimenti.

Condividi l’articolo