Niente Cavallino, il premio non è stato assegnato

In considerazione dell’evento straordinario (Covid 19), che ha determinato l’impossibilità di terminare regolarmente la stagione sportiva 2019/2020 della S.S. Arezzo, il premio “Cavallino d’oro”, che viene assegnato al giocatore con la media voto più alta durante l’arco dell’intera stagione, quest’anno non verrà conferito

 

Poche righe per una decisione che entra a suo modo nella storia del calcio ad Arezzo visto che si ripete la stessa situazione del 1993 quando la società venne cancellata da una drastica decisione della Federcalcio che portò alla radiazione del vecchio Us. Arezzo. Il prestigioso premio dunque non verrà assegnato per cause di forza maggiore. In questa stagione disgraziata sotto tutti i profili questa è stata la ciliegina finale che chiude il cerchio. Non era stato dato sapere come fosse la graduatoria fino a quel momento. Sicuramente è stato penalizzato proprio Giuseppe Caso che è stato il giocatore che più di ogni altro ha cambiato il passo della squadra. Ma ormai sembra di parlare di un secolo scorso.

Condividi l’articolo