Nidi e materne, servizi estivi

“Fino alla settimana scorsa non era possibile dare risposta con le attività estive ai bambini di età inferiore a 3 anni, ma a seguito della ordinanza di venerdì 12 giugno, anche in Toscana sarà possibile farlo. Immediatamente dopo abbiamo quindi predisposto l’apertura dei servizi comunali per la fascia 0-3 e, a questo punto, anche per la fascia dai 3 ai 6 anni, già ampiamente “coperta” grazie all’accordo con le 25 associazioni che danno risposta complessiva a 4.700 famiglie.
Per la fascia 0-3 si tratta di una opportunità importantissima offerta a tutti i bambini consentiti dalla normativa, che prevede un rapporto di uno a cinque, dopo mesi di stop forzato. Per la fascia 3-6 – riaprendo anche le scuole dell’infanzia comunali – diamo una risposta aggiuntiva ad altre decine di famiglie.
In totale quindi, per tutto il mese di luglio, moltissime famiglie aretine che già avevano scelto i servizi comunali, potranno cogliere anche questa nuova opportunità.
Per i campi estivi attivati il 15 giugno il Comune, oltre a mettere a disposizione gratuita gli edifici scolastici, abbattendo il costo di gestione delle associazioni, ha deciso di contribuire per il 30% delle rette per tutte le famiglie che hanno partecipato con un fondo – integrabile – di 150 mila euro.
Per le famiglie iscritte ai nidi e alle materne comunali che intenderanno optare per questo servizio aggiuntivo, l’amministrazione ha messo a disposizione un voucher – che si chiama bonus educazione –  per sostenerle nel pagamento delle rette. Le risorse sono già disponibili e fanno parte del  progetto “Patto d’onore Arezzo per Arezzo”. L’ufficio scuola del Comune contatterà direttamente le famiglie e darà tutte le indicazioni di merito.
Rimane il rammarico di aver avuto il via libera per dare risposta ai bambini fino a 3 anni solo il 12 giugno e questo ci ha molto ritardato nella organizzazione. In effetti eravamo pronti già dalla fine di maggio ma in assenza dell’ordinanza non era possibile avviare il servizio, dando alle famiglie il tempo per potersi iscrivere. Se avessimo avuto le mani libere anche per le famiglie con i figli di età inferiore a 3 anni, avremmo potuto organizzarci ben oltre questi numeri – dettati dalle nuove regole sul distanziamento sociale – e seguire lo stesso modello dei campi estivi da 6 a 17 anni dove la risposta, fino al 31 agosto, è di circa 4.700 posti.
Da parte mia un ringraziamento sincero all’ufficio scuola del Comune e al nostro personale educativo”.
Le iscrizioni alle attività estive per i bambini iscritti nell’anno 2019/2020 ai servizi comunali per l’infanzia sono aperte dal 17 al 24 giugno (entro le ore 14) .
Il rapporto numerico adulto/bambino sarà di 1 a 5, pertanto l’amministrazione comunale è in grado di dare risposta a 160 bambini/e della fascia 3/6 anni e a 240 bambini/e della fascia 0/3 anni.
Le attività saranno seguite dal personale comunale e dalle cooperative già impegnate nei servizi educativi nell’anno 2019/2020 e si svolgeranno da lunedì 29 giugno a venerdì 31 luglio in orario 7.30-14.30. Le domande dovranno essere presentate esclusivamente online.
Condividi l’articolo