Negativi i tamponi di verifica dei due operatori della Casa Pia

Negativi anche i terzi e ultimi tamponi di verifica dei due operatori della Casa di Riposo “V. Fossombroni”. La buona notizia è arrivata nella giornata di mercoledì 29 aprile, quando sono state annunciate le guarigioni di tutti i casi di Covid-19 rilevati all’interno dello storico istituto cittadino in seguito ai test dello scorso 8 aprile. In quell’occasione fu rilevata la positività di un ospite di sessantasei anni e di due dipendenti, tutti asintomatici. Immediatamente sono scattate le adeguate misure di isolamento domiciliare: uno dei due operatori ha interrotto il proprio operato alla Casa Pia a partire da martedì 14 aprile (data in cui è stata comunicata la positività), mentre il secondo era assente dal lavoro ormai dal 18 marzo.

L’ospite è risultato negativo al secondo e al terzo tampone già dal 22 aprile, mentre per attendere gli esiti dei due dipendenti è stato necessario aspettare un’ulteriore settimana, ma le risposte sono state identiche. Per entrambi, infatti, gli ultimi due test effettuati hanno dato esito negativo, determinando così il pieno ritorno della serenità all’interno della Casa Pia. «Non abbasseremo la guardia – assicura il direttore Stefano Rossi, – mantenendo tutte le misure e le attenzioni che hanno caratterizzato la gestione dell’emergenza fin dalla fine del mese di febbraio e, se possibile, sforzandoci di implementare a livello precauzionale le misure stesse».

Condividi l’articolo

Vedi anche: