Natale e dpcm, le particolarità dell’aretino

E’ una situazione strana quella della provincia di Arezzo, da sempre di confine e divisa addirittura non solo tra comuni e provincie ma tra tre regioni: Umbria, Marche, Emilia Romagna. Partiamo dal Valdarno dove il caso piu eclatante resta Levane divisa tra i comuni di Montevarchi e Bucine. A Laterina Pergine una casa ha praticamente le stanze divise tra due comuni. In Valdichiana Borghetto è diviso tra tre comuni e due regioni: Cortona in Toscana e Castiglione del Lago e Tuoro in provincia di Perugia dunque Umbria. In Valtiberina Citerna e Monterchi si dividono due lati della strada. Salendo in alto, Ca Farraello nel comune di Badia Tedalda è un’enclave aretina in terra romagnola, qui la maggioranza delle persone gravita su Nova Feltria cosi come Sestino terra aretina che si insinua tra Marche e Romagna. In Casentino la zona del Parco è assolutamente divisa tra due regioni. Una situazione particolare insomma che obbligherà ad un Natale diviso.

Condividi l’articolo