Nas acquisiscono documenti nella RSA di Montevarchi

I carabinieri dei Nas hanno acquisito oggi in comune a Montevarchi (Arezzo) documenti circa la Rsa locale dove si sono verificate 18 morti tra gli anziani ospiti. A darne notizia il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini che per prima aveva presentato un esposto in materia. Lo stesso sindaco ha annunciato di aver consegnato alla Procura di Arezzo, che ha aperto un fascicolo dove si ipotizzano contro ignoti al momento i reati di omicidio colposo plurimo e lesioni, tutta la documentazione in suo possesso.”Spero che questo permetta di fare chiarezza e di accertare le responsabilità, se ci sono, per un senso di giustizia verso ogni anziano vittima del Covid 19 e verso le famiglie. Mi auguro che questo percorso proceda in tempi celeri” – ha concluso Chiassai Martini. La documentazione servirà, insieme ad altro materiale, a far chiarezza, dopo i vari esposti presentati oltre a quello del sindaco, circa le 30 morti complessive tra le Rsa di Montevarchi e di Bucine sempre nel Valdarno aretino.

Condividi l’articolo

Vedi anche: