Morto dopo intervento, tre avvisi

E’ stata eseguita ieri l’autopsia sul corpo di Angelo Costanzi, il 65enne deceduto lo scorso 29 gennaio all’ospedale di Arezzo, dove si trovava ricoverato dopo che non si era risvegliato dall’anestia in seguito ad un intervento di ernia al disco effettuato al San Giuseppe Hospital di Arezzo. Dopo l’esame la salma è stata restituita alla famiglia mentre il pm ha notificato avvisi di garanzia all’anestesita, ad un sanitario della clinica e al chirurgo esecutore dell’intervento indagato anche per una precedente morta, quella di una 50enne, avvenuta a Roma.

Condividi l’articolo