Morta anziana ospite della Rsa di Montevarchi positiva al Covid 19

Anziana ospite della Rsa di Montevarchi risultata positiva al covid19 con i tamponi effettuati nei giorni scorsi muore all’ospedale di Arezzo. Si tratta di una 93enne della zona che era stata immediatamente trasferita dalla Rsa all’ospedale San Donato dove si è spenta ieri sera. 36 in tutto le persone risultate positive all’interno della struttura, tra anziani (30) e operatori sanitari(6). Gli anziani meno gravi 11 sono stati trasferiti in una struttura del senese mentre quelli piu’ gravi 12 in tutto, tra cui la 93enne morta ieri sera, nel reparto Covid dell’ospedale San Donato di Arezzo. Sette si trovano ancora nella Rsa di Montevarchi in attesa di essere trasferiti. Duro attacco a questo proposito del sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai. “A Montevarchi la maggioranza dei casi positivi arriva da ambiti sanitari. Tutto questo a testimonianza che era prioritario fare i tamponi per proteggere gli operatori sanitari delle Rsa e dei distretti e con loro i pazienti e i familiari. E’ mancata dunque una prevenzione in ambito sanitario. Per la Rsa ho presentato un esposto. Successivamente – prosegue Chiassai – sono stati eseguiti i controlli. Sono disarmata per una gestione che non permette di avere un’indagine tempestiva sulle condizioni di salute degli operatori e degli ospiti. Si continua far lavorare gli operatori con il rischio di contagio”

Condividi l’articolo