Molestie, tedesco nei guai

Negli scorsi giorni il Comando Stazione Carabinieri di Anghiari hanno denunciato due persone.

Il primo è un cittadino tedesco ma residente ad Arezzo, che ha ripetutamente molestato per diversi mesi la propria ex compagna, anche lei di nazionalità tedesca ma residente nel comune di Anghiari. Al termine della loro relazione, l’uomo ha iniziato a tempestarla di telefonate, anche a notte fonda. Le conversazioni erano per lo più dal contenuto erotico e vessatorio. Oltre alle chiamate l’uomo faceva recapitare presso la residenza della donna, tramite corriere alcuni pacchi regalo, che venivano puntualmente rispediti al mittente perché indesiderati. La donna seccata dal comportamento petulante dell’uomo, si è rivolta ai Carabinieri che a seguito di accertamenti hanno proceduto a denunciare l’uomo per il reato di molestie.

Il secondo uomo denunciato è invece un cittadino pakistano residente nella provincia di Napoli e con molti precedenti. I Carabinieri gli hanno contestatoil reato di truffa, in quanto identificato quale responsabile dell’aver messo in vendita tramite un sito di e-commerce una piscina completa di pompa, al prezzo di mille euro. L’acquirente, un uomo residente nel comune di Anghiari, dopo essersi accordato con il finto venditore, ha accreditato la somma pattuita su una carta prepagata delle Poste Italiane ma non ha mai ricevuto l’oggetto della compravendita.

Condividi l’articolo

Vedi anche: