Mobilità e orari: le Acli chiedono attenzioni per fronteggiare il Covid

Una riorganizzazione del sistema dei trasporti in vista della ripresa di scuole, negozi e uffici. Le Acli provinciali di Arezzo segnalano l’urgenza di avviare un tavolo tra istituzioni e aziende dei servizi di mobilità per mettere in campo ogni possibile misura volta al rispetto delle normative sul distanziamento e alla fruibilità in sicurezza dei mezzi di trasporto, attuando anche un potenziamento delle linee più frequentate. L’associazione propone inoltre di prevedere un maggior frazionamento per gli orari di apertura degli uffici pubblici e dei luoghi di lavoro e, allo stesso tempo, un ingresso scaglionato degli alunni degli istituti scolastici per evitare assembramenti all’entrata e all’uscita.

Condividi l’articolo