Minacciano di morte guardia giurata perchè non vogliono avere regole per entrare nel supermercato

Si rifiutano di rispettare le procedure dettate dall’emergenza coronavirus per l’accesso in un supermercato e minacciano di morte la guardia giurata posta all’esterno del negozio con una mitraglietta, 19enne e 29enne denunciati dalla Squadra Mobile. L’episodio è accaduto davanti ad un supermercato cittadino. In particolare la discussione è nata per il mancato rispetto, da parte dei due, entrambi di origine rumena, di alcune procedure, ormai attuate da tutti i supermercati, volte a definire le modalità di accesso all’interno degli stessi, in linea con le disposizioni governative, al fine di contrastare la diffusione Covid 19. Al termine del diverbio i due un 19enne e un 29enne di origine romena, hanno minacciato di morte la guardia giurata e, dopo essersi allontanati a bordo di un’auto, ritornavano nel parcheggio del supermercato puntando contro il vigilantes una pistola mitragliatrice. Gli accertamenti condotti dalla Squadra Mobile hanno permesso di risalire alla targa dell’auto su cui si erano allontanati i due rumeni e quindi alla loro abitazione. L’immediata perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire e sequestrare l’arma, rivelatasi una fedele riproduzione giocattolo della pistola mitragliatrice di fabbricazione ceca Skorpion ed utilizzata dai due rumeni per la pratica del soft-air. I due, incensurati, sono stati denunciati per minacce aggravate.

Condividi l’articolo

Vedi anche: