Medico morto, Boeing risarcisce

Boeing ha accettato la responsabilità per distastro aereo del 737 Max della Ethiopian Airlines, avvenuto nel marzo del 2019 in cui morirono 157 persone, tra cui anche tre volontari dell’Associazione «Africa Tremila» con sede a Bergamo, tra questi Carlo Spini, 74 anni, medico in pensione di Sansepolcro e la moglie Gabriella Vigiani, 74 anni, infermiera. Gli azionisti di Boeing hanno raggiunto un accordo per 237,5 milioni di dollari con alcuni manager ed ex manager dell’azienda accusati di negligenza.

Condividi l’articolo

Vedi anche: