Maxi incendio nella notte a Levane

“Avrebbe potuto essere un disastro ancora peggiore, se i Vigili del fuoco non fossero riusciti a contenere l’incendio ed evitare che si estendesse alle fabbriche vicine” cosi ha commentato il sindaco di Bucine (Arezzo) Nicola Benini rimasto tutta la notte a visionare l’andamento dell’incendio che ha totalmente distrutto lo stabilimento Valentino shoes di Levane nel comune di Bucine (Arezzo). Le fiamme, sviluppatesi poco dopo la mezzanotte nel capannone, per cause ancora da accertare da parte dei vigili del fuoco e dei carabinieri di San Giovanni Valdarno, hanno distrutto l’azienda e il materiale in pelle nonché i macchinari contenuti all’interno. Per fortuna, data l’ora, non c’erano dipendenti all’interno. L’incendio ha attaccato anche tre fabbriche vicine ma è stato bloccato da 15 squadre dei vigili del fuoco, arrivate da Arezzo e Firenze in ausilio di Montevarchi prima che attaccasse una ditta con forni per la galvanica. Sul posto sono ancora  al lavoro i vigili del fuoco per bonificare la zona che è stata posta sotto sequestro. L’azienda era stata aperta tre anni fa nella zona industriale di Levane, nella parte compresa nel comune di Bucine e da lavoro a 160 dipendenti per i quali sono state aperte subito le procedure per la cassa integrazione. YWS

Condividi l’articolo