Marina uccisa dal figlio, il dolore di Pergine

Nel giorno che celebra lo sforzo per eliminare ogni forma di violenza sulle donne arriva la notizia mdi un femminicidio, quello di Marina Mouritch avvenuto in Piemonte ma che tocca da vicino la comunità di Pergine Valdarno dove la vittima, uccisa dal figlio 25enne, ha vissuto per molto tempo mandando avanti un’azienda agricola con il marito. Ad esprimere il dolore dell’intera comunità è il sindaco Simona Neri. “La violenza familiare è sempre la più difficile da denunciare e da gestire. Questo vuole essere un appello per tutte noi donne che magari ci troviamo in una situazione di disagio o ci sentiamo minacciate sia fisicamente che psicologicamente: denunciare un familiare piuttosto che uno sconosciuto può salvarci la vita”.

Condividi l’articolo