lIVIO Conti e la Brigata Osoppo

In occasione del 25 aprile, anniversario della Liberazione, Arezzo ha ricordato la figura di Livio Conti, il patriota della Osoppo, fucilato dai nazisti il 29 aprile 1945. La cerimonia si è svolta al cimitero di Rigutino, dove Conti riposa.

Presenti i familiari e alcuni rappresentanti del consiglio comunale di Arezzo.

Lo storico Santino Gallorini ha tratteggiato la figura di Livio, della sua attività nella Osoppo, col nome di battaglia “Cisco”, fino alla sua tragica fine.

Condividi l’articolo