Liti e zuffe, denunce in Valdarno

Usa auto anziché demolirla

Falsità materiale commessa da privato. Di questo dovrà rispondere un commerciante con piccoli precedenti che, responsabile di una ditta dedita alla demolizione di automobili, aveva utilizzato per se stesso e per alcuni suoi conoscenti una macchina che gli era sta affidata per la demolizione, il tutto alla completa insaputa del legittimo proprietario.

Litiga con la vicina e le danneggia l’auto

Litiga con la vicina di casa e le danneggia la fiancata e il parabrezza dell’auto dopo aver tentato di oscurare le telecamere di videosorveglianza. E’ accaduto a Levane nel comune di Montevarchi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l’uomo, dopo aver litigato per futili motivi con la vicina, è uscita in strada ed ha danneggiato il parabrezza e una fiancata per un danno superiore ai duemila euro. L’uomo è stato denunciato per danneggiamento aggravato.

Zuffa tra studente e operaio

Giovane studente incensurato litiga con una donna poi si azzuffa con il marito della stessa. E’ accaduto a Castelnuovo dei Sabbioni. Il marito della donna, un operaio metalmeccanico con piccoli precedenti, si è inserito, secondo quanto accertato dai carabinieri al culmine di un alterco scoppiato tra lo studente e la moglie arrivando alle mani con il giovane. Lo scontro terminava con l’intervento di una pattuglia dei carabinieri nel frattempo giunti sul posto. I militari hanno constatato che entrambi i contendenti si erano procurati a vicenda lesioni tali da richiedere cure specifiche, entrambi sono stati denunciati per lesioni.

Condividi l’articolo

Vedi anche: