L’Arezzo gioca a tennis con la Lupa: 6-3

Difficile fare una valutazione in quella che era la prima uscita stagionale al comunale per altro riverdito nel manto erboso dopo l’evidente spelacchiatura dei giornio scorsi. il 6-3 alla Lupa dice tanto e niente. anti i gol fatti mka troppi quelli subiti, segno che la squadra di mariotti deve trovare i giusti equilibri

Gli amaranto si presentano con il 4-3-1-2. Ma non c’è tempo per annotare la prima di Campaner che la Lupa passa all’8′ con Nohman bravo a rifinire un cross di Ferraro. Il colpo non fa piavere e l’arezzo ci mette un po’ per capire cdhe i laziali fanno suil serio. Nonostante una netta pressione la Lupa morde e si copre a dovere. La svolta in apertura di ripresa. L’Arezzo pareggia con il solito Cutolo che segna un gol alla sua maniera. la retecambia l’inerzia del match. al 54′ fallo di mano di Montella e l’arbitro indica il dischetto. Tocca a Strambelli segnare dagli undici metri.

Ma la Lupa non si arrende al all’66 Sebastiani scatta sul folo dell’off side e segna.

Era il giocatore più atteso e Ramon Muzzi sigla la terza rete per l’arezzo con la compliciotà di un difensore.

Insiste l’arezzo al 77′ E’ Mancinji che conquista una bella palla, entra in area e batte Santi per il 4-1.

La Lupa onora la sua giornata con la terza rete che porta la firma di Hurstic che firma una bella volèNel finale l’Arezzo trova altri due gol. all’82 Memushi fa tutto da solo e trova il momento di gloria.

Chiude all’87’ Sparacello che realizza dopoi una azione insistita in area. Alla fine la consegfna del memorial Lenza Palma. L’incasso del match devoluto in beneficienza.

Condividi l’articolo