L’“Aquila d’Oro” ha premiato le storie dello sport aretino

Una serata per celebrare i valori dello sport. L’Anfiteatro Romano ha ospitato la prima edizione del premio “Aquila d’Oro” che, organizzato dalla Ginnastica Petrarca in collaborazione con il Comune di Arezzo, ha proposto un evento volto a premiare gli sportivi locali che rappresentano un virtuoso esempio di determinazione, resilienza e etica. L’evento ha proposto le storie di atleti, tecnici e società che sono stati riconosciuti “ambasciatori” dei migliori valori alla base dello sport: il premio “Impegno e determinazione” è andato a Niccolò Pagliardini della sezione Aia di Arezzo, il premio “Resilienza” a Leonardo Gambacorta del Club Arezzo Volley, il premio “Etica e fair-play” a Filippo Ballotti e Tamara Nofri per il progetto #DonaUnRespiro e il premio “Under18” a Francesco Stopponi della Chimera Lotta.

Condividi l’articolo