Ladro arrestato in flagranza di reato, è un 46enne pregiudicato aretino

Nel primissimo pomeriggio di ieri, gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Arezzo hanno rintracciato ed arrestato in flagranza di reato un noto pregiudicato aretino, M.D. di anni 46, responsabile del reato di furto.

All’incirca all’ora di pranzo, nei pressi di viale Giotto, una signora appena rientrata in auto presso la sua abitazione dopo essersi recata a fare la spesa è stata derubata della borsa che aveva appoggiato sul sedile della sua vettura. Il46enne ne ha subito approfittato impossessandosi con destrezza della borsa e dandosi alla fuga in direzione del parco Pertini.

Fortunatamente, due cittadini che avevano notato la scena hanno immediatamente allertato la Polizia di Stato. Uno dei virtuosi cittadini ha anche seguito il ladro in fuga, fornendo preziose indicazioni al personale dell’UPG-SP della Questura di Arezzo che, sulle tracce dell’uomo,  lo ha raggiunto in prossimità della sua abitazione recuperando la refurtiva (una borsa del valore di 500€, un telefono cellulare, le chiavi di casa, un borsello porta documenti e altri effetti personali) nonché tutti i documenti (gettati dal ladro in un cassonetto dell’immondizia).

Grande soddisfazione espressa dalla cittadina derubata che, giunta presso gli uffici della Questura, si è vista restituire a tempo di record quanto sottrattole poco prima. L’autore del furto è stato tratto in arresto in attesa della fissazione dell’udienza.

Condividi l’articolo

Vedi anche: