La storia di quattro cinghiali, sos animalisti

L’associazione Vita da Cani contesta l’assegnazione di quattro cinghiali tra cui un cucciolo, da parte della Regione Toscana, ad una azienda venatoria che ha sede nella tenuta di un noto stilista fiorentino. La presidente Sara d’Angelo: “Avevamo individuato un Centro di recupero dei selvatici autorizzato dalla stessa Regione, dove gli animali avrebbero potuto trascorrere tutta la vita al sicuro”.  I cinghiali, sequestrati dai carabinieri forestali a Castiglion Fiorentino, si legge nella nota dell’associazione, a breve saranno facili prede dei cacciatori nella tenuta dello stilista. “Siamo a disposizione per recuperare gli animali e portarli a spese nostre in una struttura autorizzata dove potranno vivere al sicuro per sempre”.

Condividi l’articolo