La Sgrevi in campo per evitare il blocco del settore edile

Misure immediate con l’obiettivo di non bloccare il settore edile nonostante il Coronavirus. Ad averle adottate è stata la Sgrevi di Ca’ de Cio, uno dei principali magazzini edili del centro Italia, che negli ultimi giorni ha predisposto tutte le precauzioni necessarie per adeguarsi a quanto previsto dai decreti relativi al contenimento della patologia e per poter così continuare a rispondere ai bisogni di architetti, geometri e costruttori. Dalla riorganizzazione del lavoro dei ventuno dipendenti alla sanificazione dello stabilimento, fino alla chiusura al pubblico del magazzino: l’azienda ha adottato ogni soluzione necessaria per dar seguito al proprio servizio di consegna, stoccaggio e montaggio di materiali che è basilare per il proseguo di numerosi cantieri del territorio.
Condividi l’articolo