La Figc sospende l’attività fino al 14 giugno

“Il Presidente Federale, visto il Comunicato Ufficiale n. 193/A del 4 maggio 2020 e il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 recante “misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”, preso atto della sospensione sino al 14 giugno 2020 degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati, di cui al citato Decreto, visto l’art. 24 dello Statuto Federale, sentiti i Vice-Presidenti delibera di sospendere sino al 14 giugno 2020 tutte le competizioni sportive calcistiche organizzate sotto l’egida della FIGC”. La presente delibera sarà sottoposta alla ratifica del Consiglio Federale nella prima riunione utile”. Con questo Comunicato la Federazione ha prolungato lo stop dell’attività calcistica italiana a metà giugno: domani tutti però attendono il Consiglio Federale dal quale le società aspettano finalmente l’ufficialità della fine della stagione sportiva (per lo meno per la Serie C e i dilettanti): un ulteriore rinvio da parte della Figc sarebbe davvero mal digerito da tutti.

Condividi l’articolo