La Casa dell’Energia premiata dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

Un riconoscimento alla Casa dell’Energia per la sensibilità rivolta verso le persone con disabilità visive. L’iniziativa è della Uici – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Arezzo che, fondata nel 1920, ha festeggiato il traguardo dei cent’anni di attività consegnando le proprie medaglie celebrative a personalità e a realtà del territorio che hanno dimostrato di condividerne i valori. Tra i premiati è rientrato anche Fabio Mori, presidente della Casa dell’Energia, che ha posto i locali della struttura cittadina di via Leone Leoni a disposizione della stessa Uici per favorirne il proseguo delle attività anche nell’attuale situazione di emergenza sanitaria.
Condividi l’articolo

Vedi anche: