La breccia di Porta Pia ricordata a Castiglion Fiorentino

Successo a Castiglion Fiorentino per la cerimonia che si è svolta sabato 26 settembre denominata “1870-2020 Roma è italiana”; nonostante il tempo incerto numerose persone alle ore 18:00 si sono ritrovate nel Parco dei Pini, davanti al monumento del Bersagliere dove, a cura della Sezione locale dell’ Associazione Nazionale dei Bersaglieri, era stato approntato un pennone per l’alzabandiera ed esposte le bandiere tricolori; presenti i labari del Lions Club Cortona Valdichiana Host, delle locali sezioni dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, delle Associazioni Nazionali dei Carabinieri e dei Carristi. All’arrivo di corsa nell’inquadramento dei numerosi Bersaglieri aretini presenti, in rappresentanza delle Sezioni aretine, guidati dal Cav.Uff. Alfio Coppi, Presidente Regione Toscana dell’Associazione, la cerimonia dell’Alzabandiera ha dato l’avvio ufficiale dell’evento. L’Ing. Maurizio Menchetti, Presidente del Lions Club Cortona Valdichiana Host, nel salutare le Autorità, le Associazioni d’Arma ed i cittadini presenti, ha sinteticamente descritto l’evento, organizzato per ricordare l’importante tappa del processo risorgimentale cha ha portato all’Unità d’Italia e che per il Lions Club rappresenta l’apertura della annata lionistisca 2020/21. Sono quindi seguiti gli indirizzi di saluto della Dott.sa Chiara Cappelletti, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Castiglion Fiorentino, del Presidente Regionale dei Bersaglieri, Cav. G.U. Alfio Coppi  del Ten.Col. Luca Casagni, già comandante del Reggimento Lanieri di Montebello, del Ten. Marcello Orlandesi del Genio e Consigliere Comunale di Castiglion Fiorentino. Sono stati quindi resi gli “Onori ai Bersaglieri caduti” dal Comitato d’onore composto dall’Assessore Cappelletti, dai Presidenti del Lions Club Cortona Valdichiana Host, delle locali Sezioni degli Artiglieri e Bersaglieri con la deposizione di un mazzo di fiori alla base del monumento; il suono del “Silenzio” ha reso particolarmente emozionante il momento celebrativo. Si seguito sono seguite delle brevi allocuzioni del Ten. Art. Ernesto Gnerucci e del Bers. Mario Gherardi per ricordare il 150° anniversario, il ruolo dell’Arma dei Bersaglieri. Al termine, i saluti e ringraziamenti del Presidente Menchetti e la cerimonia dell’ammaina bandiera; l’evento si è concluso al suono della “Marcia dei Bersaglieri”, magistralmente suonata dal Trombettista Edo Bonucci della Fanfara dell’ANB di Siena.

Condividi l’articolo