Inner Wheel premia Ida Tiezzi

Ida Tiezzi e la sua casa di accoglienza per minori premiate nella venticinquesima edizione del premio Donna Inner Wheel Toscana. A candidare questa donna aretina che ha dedicato la vita ai più fragili è stata proprio la sezione di Arezzo dell’associazione internazionale, guidata dalla presidente Tiziana Sandroni.

Ida Tiezzi è nata a Montagnano e si è laureata prima in Giurisprudenza e successivamente in Teologia dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. All’età di 26 anni ha iniziato un’esperienza di vita consacrata insieme ad altre sorelle ha dato inizio a una piccola comunità a Pomaio. Alla morte dei suoi genitori che amavano tanto i bambini e che avrebbero desiderato

diventare nonni, ha deciso di aprire una casa di accoglienza per minori e dedicarla a loro.

La premiazione è avvenuta per ora solo online ma a primavera sarà organizzata anche in presenza proprio nella casa. La casa di Alberigo e Maria”, così si chiama la struttura che accoglie i minori e che riporta i nomi dei genitori di Ida, è un luogo dove si coltiva il futuro per permettere ai più piccoli meno fortunati di raggiungere un buon grado di autonomia personale, migliorando le proprie abitudini di vita, le proprie capacità relazionali ed organizzative. Il club Inner Wheel Arezzo ha voluto contribuire alle attività della struttura donando anche 3 biciclette

Condividi l’articolo

Vedi anche: