Il comune prende in gestione il parcheggio della Casa della Salute

Garantire una sosta regolamentata e sicurezza anche per i mezzi di emergenza. È questo il risultato della concertazione nata tra l’Azienda Sanitaria e il comune di Castiglion Fiorentino che vuole rendere il parcheggio della Casa della Salute fruibile ad un numero maggiore di utenti.  Che il parcheggio in questione fosse preso d’assalto dagli utenti era sotto gli occhi di tutti com’era palese che fosse insufficiente per l’utenza che si recava nella struttura che accoglie, tra le altre cose, anche gli ambulatori dei medici di famiglia.  Quindi, per risolvere l’annoso problema del parcheggio selvaggio presso la Casa della Salute attualmente area privata di proprietà della Asl, l’amministrazione comunale ha deciso di prendere in concessione per tre anni l’area parcheggio.  Il Comune emetterà apposita ordinanza di regolamentazione della circolazione stradale, di concerto con l’AUSL e, conseguentemente, effettuerà un controllo della sosta e della circolazione nell’area, con eventuale applicazione delle sanzioni previste per le violazioni accertate. Saranno definiti di concerto tra le Parti gli stalli di sosta riservati ai mezzi aziendali AUSL, al personale dipendente AUSL e assimilati e al personale del Comune. Verrà, inoltre, realizzata la segnaletica orizzontale e verticale di regolamentazione dell’accesso e della sosta gratuita nell’area parcheggio della Casa della Salute oltre ad eseguire la manutenzione ordinaria sulla proprietà USL oggetto di concessione.

“Ancora una volta vogliamo garantire migliori servizi ai cittadini, dimostrazione della sensibilità di questa amministrazione alle problematiche della viabilità. Mi auguro che anche i cittadini evitino la sosta al di fuori degli stalli mettendo a rischio gli interventi di primo soccorso in partenza dalla Casa della Salute che attraverso il parziale inserimento del disco orario di garantisca una maggiore rotazione” dichiara il vice sindaco con delega alla Viabilità, Devis Milighetti.

Condividi l’articolo