Graziano Gioli non ce l’ha fatta. Il Covid aveva ucciso la moglie due settimane fa

Un’altra vittima del Covid. Graziano Gioli non ce l’ha fatta ed è spirato a Prato dopo due settimane dalla morte della moglie Patrizia Bernacchioni, insegnante in una scuola di Montevarchi. Ex dipendente dell’Enel, Gioli era conosciutissimo in Valdarno per il ruolo di primo piano ricoperto nella Sangiovannese di cui è stato prima segretario e poi presidente. Aveva contratto il coronavirus nelle stesse circostanze della moglie. A quanto pare fatale è stata la partecipazione ad una festa dove erano presenti invitati della Lombardia. Subito le sue condizioni sono apparse gravi e progressivamente sono peggiorate. Stamani il trapasso. Ben presto la notizia è rimbalzata in Valdarno gettando un velo di tristezza in chi lo ha conosciuto e apprezzato. Il covid non ha fatto sconti devastando una famiglia. Graziano e Patrizia lasciano due figli in un grande dolore.

Condividi l’articolo