Giudice archivia il caso Pacini

Il giudice delle indagini preliminari di Arezzo, Fabio Lombardo, ha archiviato il caso di Fredy Pacini, il gommista 60enne di Monte San Savino che il 28 novembre 2018 sparò a Vitalie Tonjoc Mircea, moldavo, entrato nella sua rivendita con alcuni complici al probabile scopo di rubare. Il ladro, raggiunto da un proiettile, morì per una emorragia interna. L’archiviazione per Fredy Pacini era stata chiesta dal procuratore di Arezzo Roberto Rossi pm nel caso ereditato dal collega Andrea Claudiani trasferitosi per altro incarico. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri durante le indagini, l’imprenditore dormiva dentro la ditta dopo svariati furti subiti. Quando sentì il rumore e si accorse delle persone entrate nottetempo rimase fortemente turbato essendo solo e “senza via di uscita”. Il Gip Lombardo ha accolto la posizione del procuratore e depositato questa mattina il provvedimento di archiviazione. “E’ la fine di un incubo” ha commentato Fredy Pacini per bocca del proprio avvocato Alessandra Cheli. Il legale ha poi aggiunto. “Il mio assistito è soddisfatto perchè, pur comprendendo la gravità della vicenda, considera importante che il giudice abbia capito come lui, in tale circostanza, non potesse fare diversamente”. YWS

Condividi l’articolo