Giovani ripuliscono banchine stradali

Gettare rifiuti lungo le banchine stradali. Un vero malcostume che inquina ma anche deturpa il paesaggio. E due giovani fratelli castiglionesi dopo il passaggio delle macchine operatrici per lo sfalcio dell’erba lungo strade provinciali si sono armati di guanti e sacchi ed hanno ripulito le banchine stradali di Montecchio Vesponi dai rifiuti emersi. L’attenzione verso l’ambiente, l’anima green e il rispetto per il territorio, quindi, ha contagiato anche i due giovani residenti nella popolosa frazione di Montecchio Vesponi. Nell’arco della mattina hanno raccolto ben 4 sacchi di rifiuti plastici e immondizia indifferenziata che è salita alla luce, come detto, dopo la manutenzione dello sfalcio dell’erba. “Ringrazio vivamente i fratelli per la loro spontanea iniziativa che li vede protagonisti in un’azione rispettosa per l’ambiente. Il nostro paesaggio non può essere deturpato da azioni incivili da parte di soggetti che occasionalmente gettano il rifiuto senza pensare alle conseguenze che questo comporta. Bisogna tutelare l’ambiente che ci circonda anche attraverso questi piccoli ma grandi gesti di volontariato che aprono le porte verso azioni di sensibilizzazione verso il decoro del nostro territorio e la corretta collaborazione verso le istituzioni da parte di tutti cittadini che amano il nostro territorio. L’amministrazione comunale ha voluto ringraziare pubblicamente i due giovani cercando di coinvolgere sempre più persone per rendere migliore e più decorosa la nostra Città”  conclude l’assessore all’Ambiente, Francesca Sebastiani.

Condividi l’articolo