Giornata finale per il Rally del Casentino

La Scuderia Etruria ha scelto fin dall’inizio dell’emergenza la strada del coraggio inventandosi un’edizione virtuale del rally. Con la stessa determinazione è cominciato ieri il cosiddetto “rally della ripartenza” – come è stata definita la 40° edizione del Rally Internazionale del Casentino. Non solo un’occasione di rilancio per questo tipo di sport a livello nazionale, ma anche volano per il turismo e l’economia casentinese. Ben 108 equipaggi in arrivo da 7 nazioni si stanno sfidando in queste ore nelle tortuose starde del casentino, al loro seguito circa 3.000 addetti ai lavori.
La giornata del venerdì è stata dedicata alle prove delle vetture in assetto da gara su un tratto di strada di circa 2 km, che è stato vero e proprio test per le procedure anti COVID nei rally, tra uso di mascherine, gel igienizzante e controllo della temperatura.

La gara principale – orfana del pubblico – è partita da Bibbiena oggi alle 12.00 e terminerà questa sera dopo le 21.00. Durante il percorso, 250 km attraverso i Comuni di Bibbiena, Chiusi de la Verna, Poppi, e Chitignano, Castel Focognano e Talla sono previste anche 2 prove speciali cronometrate. Oltre alle 97 auto moderne al via ci saranno anche undici storiche, tutte in corsa per il montepremi di 6.000 € messo in palio dalla Scuderia Etruria. Nonostante l’assenza di pubblico è stato possibile seguire la gara attraverso la diretta della pagina Facebook Rally Dreamer TV, con un live streaming no stop. E questa sera Bibbiena accoglierà l’equipaggio vincitore di questa edizione da ricordare, nella prossima edizione del nostro tg sport vi aggiorneremo sulla classfica finale.

Condividi l’articolo