Ghinelli annuncia la chiusura di Agazzi, spuntano tre contagiati

Altri 3 aretini contagiati dal Coronavirus. Un numero inferiore rispetto al quadro comparato del dato provinciale che oggi ha fatto registrare un’impennata dalla Valtiberina. La sintesi del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli ha elencato i controlli della polizia locale.  54 persone verificate con una sola sanzione. E questo aspetto è stato sottolineato dal sindaco. Domani verranno fatti i controlli mobili allo stadio per il servizio tamponi, che interesseranno le persone chiamate a presentarsi dalla autorità sanitaria. Il sindaco ha esortato i cittadini di Arezzo di stare a casa anche perché da stasera il nuovo decreto del Presidente del Consiglio è operativo. Ghinelli ha solidarizzato anche con il comune di Badia Tedalda che con il sindaco Santucci, nel corso di un collegamento video, ha confermato che il numero dei positivi è salito a 30.  Tornando ad Arezzo il sindaco ha confermato che chiuderà nel reparto di riabilitazione di Agazzi per la positività di un operatore e due degenti.
Riguardo alle richieste di cancelleria, si provvederà alle consegne a domicilio, seguendo le normative vigenti. Stesso discorso vale per coloro che vendono legna da ardere.

Ci sono delle disfunzioni in degli uffici postali periferici, il sindaco non ha escluso il suo intervento presso la direzione regionale. Troppi i recapiti chiusi e i disagi sono molteplici.

Condividi l’articolo

Vedi anche: