Gay aggredito in pieno centro

La denuncia è stata fatta da Veronica Vasarri di Chimera Arcobaleno Arcigay e sul sito della stessa associazione. Un giovane gay è stato aggredito da un coetaneo che lo ha apostrofato con pesanti parole omofobe. Il fatto è accaduto in pieno centro ad Arezzo sabato scorso intorno alle 21.30. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno identificato l’aggressore e lo hanno denunciato per lesioni aggravate dai motivi di discriminazione sessuale. Secondo quanto riferito i due giovani,entrambi ventenni, si sono incrociati in centro, l’aggressore ha chiesto strada apostrofando l’altro ragazzo con una parola discriminante dandogli due pugni sul volto. Sul posto è arrivato il 118 ore soccorrere il ragazzo, giudicato poi guaribile in cinque giorni. I carabinieri, una volta stabilito i fatto hanno denunciato il ventenne aggressore. Sulla pagina dell’associazione Chimera Arcigay la denuncia di quanto accaduto e la richiesta di maggiori controlli sul tema

Condividi l’articolo

Vedi anche: