Furti, chiesta convalida per tre

Sono tre marocchini di 29, 33 e 34 anni gli arrestati per i furti in alcuni locali del centro di Arezzo nella notte tra sabato e domenica. i tre, colti in flagranza di reato dalla polizia che li ha bloccati dopo le prime segnalazioni, hanno tutti precedenti specifici e al momento dell’arresto hanno opposto resistenza agli agenti di polizia. Ai tre è stata infatti contestata la resistenza e ad uno di loro il danneggiamento dell’auto della polizia. I tre si trovano in carcere a Firenze. Il pm Chiara Pistolesi ha chiesto per loro la convalida al Gip del Tribunale di Arezzo. Il furto al ristorante preso di mira domenica ( gli altri sono bar) stando a quanto appare dai primi riscontri, riconduce, per le modalità con cui è stato attuato, alle recenti spaccate avvenute nel centro cittadino ai danni di ristoranti e altre attività commerciali e in merito sono ancora in corso le attività investigative finalizzate a individuare elementi oggettivi che possano accertare dei collegamenti tra gli fatti delittuosi registratisi ultimamente in città e quelli della decorsa nottata per cui sono stati arrestati i 3 marocchini. “La vicenda – afferma il Questore della Provincia di Arezzo, Dario Sallustio – conferma ancora una volta come sia importante l’apporto dei cittadini nel segnalare senza esitazione alle Forze di Polizia situazioni sospette; tali segnalazioni, come testimoniato dagli arresti della decorsa nottata, possono essere decisive nel prevenire o reprimere fatti criminosi appena verificatisi”. YWS

Condividi l’articolo

Vedi anche: