Frattura il naso al carabiniere che lo controlla, processo in videoconferenza

Frattura il naso al carabiniere che lo controlla, 35enne di origine calabrese ma residente in Valtiberina arrestato, udienza di convalida in videoconferenza. L’uomo è stato sorpreso durante i controlli per l’emergenza covid19 ieri pomeriggio per strada a Sansepolcro in compagnia di un tossicodipendente, al momento del controllo da parte dei militari dell’Arma, si è rifiutato di produrre documenti e autocertificazione e si è lanciato su uno dei due carabinieri fratturandogli il naso per una prognosi complessiva di venti giorni. Pere il 35enne, che ha che ha precedenti e una pena sospesa di tre anni, è scattato l’arresto. L’udienza di convalida si è tenuta questa mattina in videoconferenza, l’arrestato è rimasto presso la caserma dei carabinieri di Sansepolcro mentre il giudice Ada Grignani e il pm Bernardo Albergotti erano in aula ad Arezzo a dovuta distanza di sicurezza. Per il 35enne sono scattati convalida e domiciliari in attesa del processo

Condividi l’articolo