Festa non autorizzata, chiuso il Dolceverde

Doveva essere aperto per la sola attività di ristorazione. Invece, al suo interno, i clienti ballavano senza mascherina e senza rispettare il distanziamento. Locale pubblico in provincia di Arezzo chiuso dai carabinieri. Si tratta del Dolceverde di Castiglion Fibocchi.

La scoperta è stata fatta durante un serviziodi controllo del territorio, che i carabinieri hanno compiuto in sinergia con la guardia di finanza. Durante il controllo, un giovane straniero, 24enne, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, è stato trovato in possesso di un coltello e un tirapugni; è stato denunciato per porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

Il servizio ha interessato anche altre zone del territorio. 5 persone sono state denunciate: un 37enne di origini pugliesi e residente nel valdarno per guida in stato di ebbrezza,  un aretino di 53 anni residente nel cortonese per guida senza patente  e tre uomini – un 21enne aretino, un pakistano di 26 anni ed un 45 del valdarno-aretino, tutti con precedenti di polizia – per l’inosservanza del divieto di ritorno nel comune di Arezzo.

Condividi l’articolo