Fcu, servono 46 miliioni per il tratto Sansepolcro-Città di Castello. Casucci si appella a Ceccarelli: “Non puoi stare a guardare”

“L’assessore umbro ai Trasporti Enrico Melasecche, rispondendo alla mozione, sullo stato dell’arte dell’ex ferrovia centrale umbra, presentata dai consiglieri regionali Francesca Peppucci, Valeria Alessandrini, Valerio Mancini ed altri, ha spiegato che per riaprire l’intera tratta Sansepolcro-Terni occorrono 305 milioni di euro e che per il tratto tra Città di Castello e Sansepolcro, da rifare completamente, servono 46 milioni. Intanto il deputato Riccardo Marchetti (Lega) ha organizzato un tavolo di confronto a Città di Castello con cittadinanza e istituzioni locali in merito al futuro della ex Fcu. Atti e incontri che dimostrano come la nuova amministrazione regionale, targata Lega, si stia muovendo con determinazione per risolvere un annoso problema -spiega il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega)La Regione Umbria sta sollecitando il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per fare in modo che la tratta Sansepolcro-Terni diventi di interesse nazionale, così da facilitare i finanziamenti. Chiediamo perciò che anche la Regione Toscana e l’assessore Ceccarelli si muovano, con uguale determinazione, per contribuire a questo obiettivo ”.

Condividi l’articolo

Vedi anche: