Fattori plaude al rinvio delle regionali in autunno

Le elezioni sì svolgeranno in autunno, lo ha deciso il governo. Sul rinvio ecco la nota di Tommaso Fattori, consigliere regionale di Toscana a Sinistra. “Penso che sia giusto e doveroso evitare la follia di un voto nel mese di luglio. La democrazia si fonda sulla partecipazione e avremmo avuto le elezioni meno partecipate dell’intera storia repubblicana, oltre ad ovvi rischi di diffusione del contagio”. Il candidato presidente della Regione per Toscana a sinistra, Tommaso Fattori, commenta così il rinvio delle elezioni regionali al prossimo autunno deciso ieri dal governo a causa dell’emergenza Covid-19. “Spostare le elezioni è stato un atto inevitabile ma mi auguro che le scelte gravi cui siamo costretti da questa situazione faccia cambiare idea a tutte le forze politiche, dalla destra fino al PD, sul definanziamento e la lenta privatizzazione del sistema sanitario avvenuta negli anni passati”, ha aggiunto Fattori. “Bene dunque che il voto venga rinviato ma facciamo in modo che questa campagna elettorale abbia al centro i temi del rilancio del sistema sanitario pubblico, la cui importanza cruciale è oggi sotto gli occhi di chiunque, e del ripensamento del nostro modello economico, che non potrà più essere quello di prima”.

 

 

Condividi l’articolo