Falsi rappresentanti denunciati dai carabinieri

Due falsi rappresentanti cercano di imbrogliare un gioielliere che invece avvisa i carabinieri che li raggiungono e li denunciano. E’ accaduto sabato mattina a Poppi. I due, una 24enne e un 44enne entrambi di origine pakistana ma residenti ad Arezzo, si sono presentati alla gioielleria mostrando un campionario di collanine rigorosamente false. Quando si sono resi conto che il gioielliere si era accorto del tentativo di truffa, si sono dileguati ma sono stati bloccati dai carabinieri. A loro carico diversi precedenti: l’uomo per reati contro il patrimonio, tra cui ricettazione ed estorsione, nonché un arresto per droga, per la donna invece una denuncia per droga. I due sono stati denunciati per tentata truffa in concorso e proposti per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio dal comune di Poppi.

Condividi l’articolo

Vedi anche: